Cosa spinge le aziende a compiere la trasformazione digitale

Cosa spinge le aziende a compiere la trasformazione digitale

TRASFORMAZIONE DIGITALE – Il progresso tecnologico nell’ultimo decennio ha subito una forte accelerazione. Oggi è già obsoleto il nuovo modello messo in commercio la settimana scorsa. Stare al passo con questi cambiamenti è difficile, specialmente per molte aziende che ancora non riescono a mettere in atto la trasformazione digitale.

Trasformazione digitale: cosa è

La trasformazione digitale è il meccanismo con cui si creano sinergie tra business e tecnologia digitale. Per poter dare vita a queste collaborazioni però l’azienda deve essere pronta e reattiva per cogliere a pieno le potenzialità degli strumenti messi a disposizione. Ci deve essere flessibilità e volontà di mettersi in gioco, ma soprattutto preparazione al cambiamento.

Nel panorama lavorativo ci sono molte aziende che ancora non riescono a comprendere fino in fondo il vero significato di trasformazione digitale. Si pensa infatti che essa preveda solamente la digitalizzazione dei processi interni all’azienda. In realtà comprende tutto ciò che riguarda l’inserimento di nuove tecnologie capaci di coadiuvare e rende più efficiente il lavoro all’interno dell’impresa.

Testimonianze di chi sta attuando la trasformazione digitale

Ci sono aziende ancora alle prese con il comprendere il significato di trasformazione digitale e ce ne sono altre che la stanno già mettendo in atto. Un esempio è ated-ICT Ticino che con Swiss Virtual Expo ha voluto aiutare le imprese a comprendere il concetto. Di seguito sono raccolte le testimonianze di tre importanti imprenditori che riportano come loro stanno vivendo la digitalizzazione all’interno delle proprie attività.

Si parte con Alberto Redi, General Manager di Security Lab

“Per quanto riguarda la nostra azienda siamo da sempre completamente digitalizzati. […] Per quanto riguarda i nostri clienti, offriamo da sempre servizi a supporto della digitalizzazione delle aziende. Mi riferisco in particolare alle attività di Offensive Security, quindi Penetration Test e Vulnerability Assessment di infrastrutture, applicazioni e risorse umane.

Con l’aumentare del livello della digitalizzazione aumentano anche i rischi di attacchi informatici, quindi è necessario che le aziende misurino periodicamente le proprie vulnerabilità informatiche.”

Nelle strutture sanitarie la digitalizzazione permette di migliorare il servizio al paziente. Lo spiega CIO dell’Ente Ospedaliero Cantonale, Marco Bosetti.

“Tramite piattaforme digitali apposite si vuole creare un network di cura, un ecosistema in cui, con il paziente al centro, comunichiamo e restiamo connessi ai nostri partner esterni.”

Anche i sistemi bancari giovano della trasformazione digitale per il miglioramento del servizio al cliente e a parlarne è Davide Rigamonti, Head of Cornèrcard.

“La trasformazione digitale in una realtà come la nostra ha diverse componenti, ma in ultima istanza un unico obiettivo finale: ovvero, fornire al cliente un servizio sempre più professionale ed efficiente.

Che il miglioramento sia di processo, di funzionalità (self service per il cliente oppure fornita tramite personale interno) ovvero di soluzione di prodotto o di innovazione, ciò che conta è che una volta introdotta il cliente la possa o da subito o con il tempo apprezzare e utilizzare.”

Per sapere come alcune aziende vedono lo Smart working, clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 650px;}